Le storie di Scuolamagia, Piccola posta, Res cogitans, Stream of consciousness

Va bene così meno meno

Facile quando ti mettevo OTTIMO. Metterti 10 mi sembra quasi volgare. I 5 non li metto quasi mai, quando è 5 devi leggere “gli è tutto sbagliato, gli è tutto da rifare”. Bartalianamente. E infatti in quei casi ti tocca quasi sempre cominciare daccapo. Oggi ti ho messo il voto che preferisco. Non è un voto vero e proprio, è un giudizio, tu lo chiameresti “commento”. Sì, uno di quelli che faccio io, quelli che sono più lunghi del compito che hai svolto, quelli in cui vado fuori tema mentre ti scrivo che sei andata/o fuori tema. Ti ho scritto che manca qualcosa, al tuo scritto, che si vede che non c’hai messo l’anima. Ti ho ricordato che ci sarebbe stato altro da aggiungere, certo, molto altro, ma che non per questo quello che hai scritto è banale, no, tutt’altro. Ho anche ricordato a me stesso che quest’anno con la penna hai dato spettacolo, hai inventato storie divertenti e toccanti, che hai sempre curato i dettagli, hai sempre girato attorno a quei prismi che sono le cose per raccontarne più facce possibile. Sono sicuro che lo farai ancora, ho scritto anche questo. E allora, venendo al dunque, il tuo voto potresti leggerlo come un “NON VA BENE, MA VA BENISSIMO COSÌ”. Non ti chiedo di essere perfetta/o, non ho motivo di pensare che il tuo rendimento stia per calare, che la scuola sia scesa nella graduatoria dei tuoi interessi. “SEI SEMPRE TU, LO SO”, potrebbe chiamarsi anche così, la valutazione che ho espresso sul tuo lavoro. Gli occhi li tenevi rivolti verso il basso, stamattina, si vedeva che avevi paura di deludermi. No, non l’hai fatto, non mi hai deluso. E non mi ha deluso il tuo foglio a righe, ché c’erano dentro le tue parole, alcune decisamente efficaci. Eh, che voto hai preso… Ti giuro che non lo so, e poi non era nemmeno una verifica vera e propria, era un esercizio di scrittura, uno dei tanti. E ti assicuro, va bene, va bene così…

Standard

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *